“Waitin’ 4 the Dawn” review on IndiePerCui

Waitin’ 4 the Dawn review on IndiePerCui

Thanks to Marco Zordan for his awesome review on IndiePerCui Blog

“Complessità cosmica che si respira nel viaggio e attanaglia fino ad inglobare attimi di vita vissuta in concentrazioni che guardano allo spazio, alle stelle e alle esplosioni nell’oscurità in una formula granitica, pensata e influenzata da compartimenti che non sono stagni, anzi si amalgamano e considerano il tutto un’opportunità di ampliamento, di liberazione, di sfida, in un disco, il nuovo dei Movin’k che si trova ad essere concentrato di storie in una bellezza quasi accecante, un disco che si apre a più ascolti e si divide in tre parti fondamentali Caduta, Viaggio e Liberazione, quindi un percorso, quindi l’esigenza di mettere in musica un’astrazione concettuale che possiamo vivere però quotidianamente seguendo i dettami di gusti che influiscono e si fanno influire; tra rock, hard, elettronica e ambient i valdostani riescono nell’intento di dare vita ad un vero e proprio concept album, un disco sulla perdita e l’abbandono e sulla speranza di rinascere e di riprovare nuovamente a vivere dopo le vicissitudini del mondo moderno, dopo tutto questo gridare senza ascolto alcuno.”

(from IndiePerCui – http://indiepercui.altervista.org/movink-waitin-4-the-dawn-autoproduzione/)

 


Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s